Kocmo Randonneur Custom – Un sogno in titanio

Abbiamo già presentato alcune moto personalizzate l’anno scorso, ma quella di oggi probabilmente le mette tutte in ombra. Perché la ruota in titanio Kocmo non è solo costruita secondo le nostre idee ed esigenze individuali. Circa 5 anni fa, poco prima che scoppiasse l’hype per la ghiaia, ho avuto un’idea. Questo ha portato al Kocmo Randonneur Custom presentato oggi.

La visione

Dato che nella regione di allenamento intorno ad Aquisgrana (Mergelland, Eifel, Ardenne) ci sono spesso sentieri campestri leggermente ghiacciati, per esempio come sentieri di collegamento, mi ha spesso infastidito non poterli usare nell’allenamento della bici da strada. Una nota importante è che all’epoca 25 mm di larghezza dei pneumatici e 28 mm di spazio massimo del telaio erano standard. Le bici da cross, d’altra parte, avevano spesso una geometria molto corta e non erano adatte a lunghi allenamenti.

Kocmo Randonneur RR
Randonneur RR è il nome del gioco, ma all’interno è il pacchetto completo di Custom

Dopo alcune considerazioni tecniche, il progetto era pronto per l’attuazione. Il blocco di base doveva essere la geometria di una vecchia Cervélo R5. Un modello che mi era familiare e molto attraente in termini di posizione di seduta, scorrevolezza e maneggevolezza. Volevo anche fare il passo, allora ancora controverso, ai freni a disco, che conoscevo dalle MTB e che promettevano solo vantaggi.

Naturalmente, non si può fare un pezzo così unico con il carbonio. Ma anche questo non era male per me. Dato che voglio usare la moto tutto l’anno, sarebbe probabilmente uno spreco comunque – il carbonio è e rimane non indistruttibile. Ma si può fare una ruota come quella perfettamente in titanio. Questo non solo sembra senza tempo, ma può anche essere rinnovato più volte in caso di graffi. Il partner giusto è stato trovato rapidamente nell’azienda Kocmo di Stahnsdorf. Dopo alcune consultazioni, l’implementazione è stata avviata.

I componenti

Una volta trovato il telaio giusto nella forma della Kocmo Randonneur Custom, le parti aggiuntive dovevano naturalmente essere selezionate per soddisfare il profilo dei requisiti. Qui, la combinazione mirata di moderni freni a disco con un classico cambio meccanico si nota immediatamente.

Con il Dura Ace 9100 di Shimano, il cambio è estremamente preciso e affidabile. Gli ingranaggi 2×11 con un rapporto di 50/34 sulla pedivella e 11-28 sulla cassetta aiutano nelle salite ripide. Nella nostra esperienza, di solito si può fare a meno delle marce più grandi quando non si corre. Dato che i treni sono diretti all’esterno, la manutenzione e il rinnovo sono abbastanza facili. Inoltre, è più facile ottenere pezzi di ricambio rispetto ai sistemi elettronici come Shimano Di2 e non si è dipendenti dalle batterie.

Le pinze dei freni differiscono dal sistema Dura Ace perché al momento della costruzione il Post Mount era ancora lo standard comune. Tuttavia, le prestazioni non sono influenzate da questo – rispetto alle nostre altre moto.

Kocmo 14 edited

Ora uso le ruote Mason X Hunt 4 Season Disc. Questi sono progettati secondo idee e requisiti simili a quelli del resto della moto e si integrano idealmente nell’aspetto. Il logo riflettente fornisce una migliore visibilità e sicurezza quando si guida di sera, di mattina o di notte. A nostro parere, questo è anche l’ideale per l’allenamento in condizioni di scarsa visibilità invernale.

Mason Hunt 4 Season Disc Rim 3M
Dettaglio riflettente 3M su Mason X Hunt 4 Season Rim

Il set di ruote Mason X Hunt 4 Season è combinato con il Continental GrandPrix 4 Season. Anche se questo pneumatico ha una resistenza al rotolamento leggermente più alta rispetto ad altri modelli, è tanto più affidabile e a prova di foratura e quindi rimane fedele al concetto di moto.

I manubri e l’attacco sono dell’azienda SRAM Zipp e sono fatti di alluminio. Dato che la moto non scalfisce comunque il limite di peso di 6,8 kg, la stabilità e la durata sono preferite anche qui. In questo modo, la bicicletta può essere utilizzata senza esitazione anche dopo una caduta. Il morsetto opzionale offre anche un tachimetro e un supporto per GoPro, che è estremamente pratico. Un reggisella Thomson Elite completa il look ordinato e lineare della Kocmo Randonneur Custom.

Reggisella Thomson Elite con sella Ergon SR Pro Men

La sella Ergon SR Pro Men mi offre comfort per lunghe ore. Fondamentalmente, però, questa è una questione in cui ognuno è diverso. La regola è: la prova del budino è nel mangiare.

Lo stesso vale per i pedali: pensando a lunghi tour, ho optato per il sistema Shimano SPD MTB. Questo rende più facile camminare alle fermate delle stazioni di servizio o dei caffè, facile da cliccare dentro e fuori da entrambi i lati e, combinato con la scarpa giusta, altrettanto buono da guidare come con i pedali da strada convenzionali.

I pedali Shimano XT SPD permettono il comfort nelle stazioni di servizio e nelle fermate dei caffè

Dettagli

Ho già menzionato il primo dettaglio con i cerchi riflettenti, e con l’illuminazione continua direttamente. Viene dal Lupino.

Sistemi di illuminazione Lupine sul Kocmo Randonneur Custom

Lupine è conosciuto come un produttore di lampade di alta qualità e abbiamo sempre avuto buone esperienze con i loro prodotti. La decisione di una configurazione con i prodotti Lupine è stata quindi facile.

La cosa più importante è probabilmente la luce posteriore. La luce rossa Lupine è disponibile STVO-compatibile e assicura che tu sia visto in modo eccezionale. Per l’uso al di fuori del traffico stradale tedesco, c’è la versione internazionale che è ancora più luminosa. Sono possibili fino a 160 lumen o 120 di durata della batteria. Diverse funzioni come luce continua, lampeggiante, impulso, lampeggiante + impulso, luce del freno o sensore di luminosità sono ideali. La luce posteriore può essere fissata al reggisella, ai foderi della sella o a una borsa da sella con il supporto per lo zaino (quest’ultimo venduto separatamente).

Luce rossa Lupine con montaggio sul reggisella della Kocmo Randonneur Custom
Montaggio ordinato grazie al supporto per il sedile

Un’altra caratteristica interessante di Lupine è che tutte le parti come l’alloggiamento, il circuito o la batteria possono essere ordinate individualmente e sostituite se difettose.

Una Lupine Piko con batteria Smartcore è utilizzata nella parte anteriore. Questo può essere montato direttamente sull’attacco GoPro dello stelo ed è quindi ben poco appariscente.

Titanio pieno e completo

Dato che il telaio del mio Kocmo Randonneur Custom è in titanio, i portaborraccia non hanno richiesto molto pensiero. King Cage, il cui portaborraccia abbiamo già mostrato su molte moto, lo offre non solo in acciaio inossidabile, ma anche in titanio. Il tutto ha un colore perfetto e offre le solite prestazioni e qualità.

Movimento centrale e serie sterzo

I cuscinetti di alta qualità e di lunga durata sono disponibili da ChrisKing. Di conseguenza, abbiamo installato esattamente questi sul mio Kocmo Randonneur Custom. Ho fatto montare il movimento centrale con un filetto BSA, che nella mia esperienza è molto meno suscettibile, e in caso di difetto è facile e veloce da sostituire.

Cuffia Chris King nera
Inoltre, i cuscinetti Chris King hanno anche un aspetto chic e sono disponibili in molti altri colori oltre al nero

Macchina da corsa e da allenamento di endurance

Finora ti abbiamo tenuto nascosto qualcosa sull’abitacolo, perché i corridori di lunga distanza in una grande varietà di eventi di solito si affidano a un rimorchio come quelli che conosci dal triathlon o dalle prove a tempo. Naturalmente, questo non è montato in una posizione così aggressiva, perché anche molti professionisti probabilmente non lo sopporterebbero per più di un’ora. E’ anche meno una questione di aerodinamica e più di comfort. Perché nei lunghi tour, le mani, i polsi e il collo alla fine si stancano. La posizione di seduta supplementare permette di ridistribuire il peso ed è quindi molto comoda. Se si risparmia anche qualche watt in pianura, questo è naturalmente ben accetto.

Naturalmente, non si vuole andare in giro con esso ogni giorno, e soprattutto in gruppo, i semirimorchi non sono i benvenuti. Si potrebbe avvitare e svitare il tutto ogni volta, ma questo non solo sarebbe un sacco di lavoro, ma anche potenzialmente graffiare il collegamento superiore a lungo termine. Inoltre, la posizione di seduta è leggermente diversa ogni volta e non ci si sente veramente a proprio agio. Dopo alcune ricerche, mi sono imbattuto nel sistema Redshift Switch. Questo è dotato di uno sgancio rapido QuickRelease in modo che un morsetto rimanga sempre sul manubrio – questo non interferisce affatto con la guida normale – e solo le estensioni del manubrio aero e il bracciolo vengono rimossi. Con i montanti e le estensioni opzionali della curva a S e della curva a L, il sistema può essere regolato in modo molto preciso.

Kocmo Randonneur con parafanghi

Per potersi allenare bene anche in caso di maltempo molto piovoso, i parafanghi sono obbligatori. SKS Raceblade Pro XL racchiude tutte le aree importanti del pneumatico. Sono facili da montare e smontare – ma soprattutto d’inverno, per me rimangono su. Per proteggere il telaio e la forcella nei punti di montaggio, si consiglia di applicare una pellicola di protezione del telaio nel punto appropriato.

Kocmo Randonneur Custom Bike con Dura Ace 9100 e Redshift Switch
Kocmo Randonneur Custom – Ci piace!

Il setup completo

  • Telaio: Kocmo Randonneur Custom Geometry Titanium, cavi del cambio con passaggio esterno, freno a disco, maggiore spazio per i pneumatici
  • Forcella: Enve CX Carbon
  • Ruote: Mason X Hunt 4Season Disc
  • Pneumatici: Continental GrandPrix 4Season 28mm
  • Leva del cambio/freno: Shimano Dura Ace 9100
  • Deragliatore posteriore: Shimano Dura Ace 9100
  • Deragliatore anteriore: Shimano Dura Ace 9000
  • Pinze freno: Shimano Road Disc PM
  • Manovella: Shimano Dura Ace 9100 50/34
  • Cuffia / movimento centrale: Chris King
  • Manubrio/attacco: Zipp Service Course SL 440mm / 130mm
  • Supporto per computer da bicicletta Zipp integrato
  • Trailer: sistema di interruttori Redshift
  • Reggisella: Thomson Elite
  • Sella: Ergon SR Pro Men
  • Nastro manubrio: Zipp CX
  • Gabbia della bottiglia: King Cage Titanium
  • Lampade: Lupine Piko / Lupine Red Light

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *