La distribuzione sinistra/destra dei misuratori di potenza in pratica

In relazione ai powermeter Stages ora disponibili in Europa, che misurano la potenza solo alla manovella sinistra, abbiamo ricevuto un numero crescente di richieste riguardanti l’importanza di questa distribuzione sinistra/destra. Nelle nostre prime due prove pratiche abbiamo già confrontato lo Stages Powermeter con il Garmin Vector, il Quarq Powermeter e con un ergometro Cyclus 2 calibrato. In questo test tutti i misuratori di potenza testati hanno avuto solo una piccola deviazione tra di loro.

Nel seguente test abbiamo confrontato la distribuzione sinistra-destra dei due sistemi Quarq SRAM Red e Garmin Vector. A tal fine, abbiamo montato entrambi i sistemi su una bicicletta di prova e abbiamo eseguito un test di step a 100, 150, 200 e 250 watt su un ergometro Cyclus 2. Nella tabella abbiamo riassunto i valori medi di questo test.

Specifiche delle prestazioni del Cyclus 2Quarq SRAM RedGarmin VectorEquilibrio Quarq L-RVettore L-R Equilibrio
100 watt100 watt97 Watt50,7% – 49,3 %53,7% – 46,3%
150 watt147 Watt144 watt48,8% – 51,2%53,2% – 46,8%
200 watt198 Watt195 Watt49,6% – 50,4%51,1% – 48,9%
250 watt250 watt245 watt49,4% – 50,6%50,3% – 49,7%

Prima di tutto, si può affermare che entrambi i misuratori di potenza ancora una volta forniscono valori di wattaggio molto buoni rispetto al Cyclus 2. Il Quarq SRAM Red Powermeter non ha alcuna deviazione a 100 e 250 watt e solo una deviazione massima agli altri due livelli. Questo è anche in linea con i nostri test precedenti, in cui il Quarq SRAM Red Powermeter ha sempre ottenuto letture molto buone.

Anche il sistema Garmin Vector fornisce valori misurati molto buoni e ha una deviazione di soli 3-5 watt dal valore di riferimento dell’ergometro Cyclus 2 a tutti i livelli.

La distribuzione sinistra-destra mostra un quadro diverso. Qui entrambi i misuratori di potenza forniscono valori chiaramente diversi. È particolarmente evidente che il pedale Garmin Vector in questo test mostra una tendenza verso la gamba sinistra. Il Quarq SRAM Red Powermeter, invece, mostra – a partire da 150 watt – una tendenza alla gamba destra. Quindi non c’è solo una differenza nei valori percentuali misurati, ma anche una diversa tendenza (più a sinistra o più a destra). Nel confronto diretto, quindi, entrambi i valori devono prima essere visti come non realmente significativi.

Di seguito abbiamo mostrato entrambe le valutazioni (potenza + distribuzione sinistra/destra).

Quarq LR

Per poter approfondire la distribuzione destra/sinistra, bisogna prima sapere come questa viene determinata nei sistemi. I misuratori di potenza basati sul ragno (SRM, Quarq,, P2M) misurano la potenza nel ragno della pedivella con estensimetri. Il ragno è montato tra la pedivella destra e gli ingranaggi. Una misurazione “realmente separata” del lato sinistro non ha quindi luogo. Questo può essere fatto solo da misuratori di potenza che misurano veramente sinistra/destra separatamente (ad esempio Garmin Vector e Rotor Power). Tuttavia, i misuratori di potenza basati sul ragno misurano già tutta la potenza che viene immessa nella catena attraverso la pedivella. Questo è diverso dal Powermeter Stages, che in realtà misura solo la potenza sul lato sinistro e poi estrapola la potenza totale.

Ma come fa ora un misuratore di potenza basato sul ragno a dividere la potenza tra destra e sinistra? Ecco la descrizione ufficiale di Quarq per PowerBalance.

Equilibrio di potenza
Il Power Balance usa la coppia della guarnitura per visualizzare il rapporto di potenza generata nella corsa motrice destra (prima metà, 0-180°) rispetto alla corsa motrice sinistra (seconda metà, 181-360°) per ogni giro della pedivella.

Ciò significa che l’intera applicazione della forza su 360 gradi è divisa in due fasi e poi assegnata alla gamba sinistra o destra attraverso la posizione del ragno. Tuttavia, questo ha un certo potenziale di errore. Questo perché il sistema non può distinguere tra le fasi di tensione e di compressione. Pertanto, i misuratori di potenza della pedivella mostreranno sempre la potenza su entrambi i lati, anche se avete un piede non cliccato e state pedalando solo su un lato. La fase di movimento sul lato cliccato viene quindi assegnata al lato sbagliato.

Con la distribuzione sinistra/destra, è possibile rilevare se la forza viene applicata in modo non uniforme. Dal nostro punto di vista non si può fare una vera e propria affermazione se questo avviene a sinistra o a destra.

Garmin LR

Il Garmin Vector Pedal, invece, è in senso stretto due misuratori di potenza. Uno nel pedale sinistro e uno nel pedale destro. Questo sistema è quindi tecnicamente molto più adatto a misurare la distribuzione destra/sinistra.

Tuttavia, anche qui c’è un problema. Poiché, a rigore, abbiamo a che fare con due misuratori di potenza, questi due misuratori di potenza hanno naturalmente anche una dispersione di precisione tra di loro. Questo può essere visto ad esempio con tutti i sistemi basati sulla manovella. Se si testano diversi misuratori di potenza di un tipo, essi saranno naturalmente leggermente diversi l’uno dall’altro. Poiché la distribuzione destra/sinistra di solito riguarda solo piccole differenze, una differenza tra i due sensori qui può facilmente avere un’influenza sulla distribuzione visualizzata.

Osservazioni nel test

Molto evidente soprattutto nel test con il Garmin Vector è che la variazione tra sinistra e destra diventa significativamente più piccola con l’aumentare della potenza. Mentre a potenze molto basse di 100 watt c’è ancora una deviazione maggiore del 53,7% – 46,3%, questa diminuisce significativamente a 200 watt ed è solo circa l’1% a 250 watt.

Questa tendenza può anche essere chiaramente osservata nel grafico e nei valori misurati con il Quarq SRAM Red Powermeter. Qui le deviazioni verso una distribuzione 50/50 da 200 watt sono circa lo 0,5%. Inoltre, si può vedere chiaramente nel grafico che il massimo. deflessioni in entrambe le direzioni diventa significativamente più piccola con l’aumentare della potenza.

Questo è anche coerente con la ricerca di Andrew R. Coggan (Training and Racing with a Powermeter), che mostra che all’aumentare della potenza, l’influenza della distribuzione destra/sinistra sembra diminuire. Di nuovo, questa è un’analisi di un singolo caso dai dati di allenamento di Adrew. R. Coggan.

LR Coggan

Conclusione

Andrew Coggan dice di avere un DLF-45 di circa 280 watt. Da circa 175 watt ha una variazione molto piccola tra destra e sinistra. Sopra i 200 watt in direzione della soglia di potenza continua (DLF 60 sarà probabilmente allora a 265-270 watt) la deviazione va chiaramente verso 0.

Il nostro collaudatore ha attualmente un DLF-60 di circa 310 watt. L’allenamento di resistenza di base (GA1) si svolge normalmente in un range intorno ai 200 watt per questo test rider. Allenamento a soglia (EB) nel range intorno ai 300 watt. Secondo i risultati dei nostri test, la distribuzione sinistra/destra ha solo una piccolissima influenza su questo driver a partire da 200 watt e va anche verso la soglia di potenza continua verso lo 0.

Se trasferiamo i presenti risultati al Powermeter Stages, che misura la potenza solo sul lato sinistro a causa della sua costruzione, allora dobbiamo dire che questo probabilmente non avrà un’influenza negativa sulla precisione di misurazione in tutte le aree di allenamento rilevanti. Questo è anche in accordo con i nostri precedenti test con lo Stages Powermeter, che ha mostrato che ci sono leggere deviazioni dal Cyclus 2 e dal Quarq Powermeter a valori di frenata molto bassi (ad esempio 100 watt), ma con l’aumentare della potenza la deviazione del sistema STAGES dai sistemi di riferimento diventa sempre più piccola.

Sospettiamo che il Team Sky abbia trovato qualcosa di simile nella fase di test, perché deviazioni di circa 5 watt da un valore di riferimento calibrato a livelli di potenza in intervalli di allenamento rilevanti è assolutamente all’interno della gamma di sistemi top collaudati come SRM o QUARQ. In pratica, le fluttuazioni dovute all’offset dello zero e alla temperatura possono anche avere un’influenza maggiore della distribuzione sinistra/destra.

Se gli attuali misuratori di potenza possono visualizzare in modo affidabile la distribuzione destra/sinistra in queste gamme di potenza più alte rimane poco chiaro al momento. I sistemi basati su spider (SRM, Quarq, P2M) possono al massimo mostrare le tendenze qui.

A breve programmeremo un altro test di confronto tra un Garmin Vector e il Rotor Power System su questo argomento. Questi due sistemi hanno una misura “reale” sinistra/destra.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Informazioni su grandi offerte, nuovi prodotti e post del blog.