Elias MTB Shoot 1-6

La Transition Scout Carbon Custom

Abbiamo la Transition Scout Carbon da un po’ più tempo. Di conseguenza, una grande varietà di parti erano già montate su di esso. Oggi, però, vogliamo presentarvi come è attualmente costruito il telaio del model year 2017.

Transizione Scout Carbon

Bicicletta allmountain da Transition

La Scout Carbon di Transition può senza dubbio essere classificata come una bici all-mountain, perché è esattamente dove si sente a casa. Lo Scout è estremamente versatile e ideale per l’uso quotidiano. Sia in salita che in discesa, è davvero divertente.

La geometria della Scout Carbon

Il nostro telaio è di dimensioni XL e quindi ha i seguenti dati chiave.

Angolo del sedileAngolo di controlloRaggiungereStackTubo sellaTubo sterzoCatena di soggiornoPassoCaduta del cuscinetto interno
74,5°67°483mm616mm495mm130mm425mm1205mm20mm
Geometria della Transition Scout Carbon 2017 (XL)

La dimensione della ruota è 27,5″. La sospensione ha 125 mm di escursione nella parte posteriore. Nella parte anteriore si raccomanda una forcella con 140mm, ma attualmente abbiamo una Pike con 150mm installata.

Componenti installati sul Transition Scout

Sulla Transition Scout abbiamo installato componenti di alta qualità, la maggior parte dei quali è affidabile da anni. Le singole parti sono selezionate per garantire un’alta affidabilità nell’uso quotidiano.

  • Transition Scout Carbon XL grigio
  • Shock RockShox Monarch
  • RockShox Pike
  • Gruppo SRAM XX1 a 11 velocità
  • Cassetta SRAM XX1 10-42 denti
  • Pedivelle SRAM XX1, corona da 32 denti
  • Freno a disco Shimano Saint a 4 pistoni
  • Pedali piatti Shimano Saint
  • Set di ruote Syntace W35
  • Syntace Cockpit (Megaforce 30 e Vector Carbon)
  • RockShox Reverb Stealth
  • Selle Italia SLR

Come usiamo Scout?

La Transition Scout ci ha dimostrato di essere una bici molto versatile per l’uso quotidiano. Offre un ottimo compromesso tra la scorrevolezza nei passaggi veloci alle radici e l’agilità nelle curve strette. Questo significa che puoi fare rock su qualsiasi sentiero di casa, non importa quanto possa essere pesante per l’enduro. L’angolo di sterzata non è così piatto come nei modelli attuali, ma questo non si nota molto. Se mai in salita, perché si sta molto più comodi sulla strada grazie alla posizione di seduta non così pesante per la schiena.

Non fa neanche una brutta figura nel parco delle biciclette. Messa a punto correttamente, la sospensione offre abbastanza riserve per le cadute e i salti, anche se ha solo 125 mm di escursione nella parte posteriore. Potrebbe non essere veloce come una moderna bici da discesa, ma non è a questo che serve. Inoltre, la velocità riguarda soprattutto la tecnica del pilota, non i limiti della moto. Qui, però, si può anche variare molto scegliendo le gomme giuste. Gli pneumatici da discesa pesantemente tassellati influenzano naturalmente le prestazioni turistiche in modo molto diverso rispetto a una carcassa stretta da cross-country.

ScoutCarbon 8 edited
Un manubrio largo e un attacco corto sul pozzetto di solito portano più sicurezza e controllo in situazioni rischiose.

Questo ci porta anche direttamente al prossimo punto. Anche se non è stato progettato principalmente per questo scopo, non devi avere paura di stare in piedi alla partenza della prossima maratona di MTB con la Transition Scout. Soprattutto se si considera come la geometria delle attuali bici da corsa XC è cambiata negli ultimi anni. Gli attuali modelli Specialized Epic ed Epic Evo hanno angoli di sterzo quasi identici di 67,5° e 66,5° rispettivamente.

L’ammortizzatore, così come la forcella attualmente installata da noi, offrono ciascuno una funzione di blocco o un interruttore CTD (Climb-Trail-Descent). Questo significa che anche i passaggi in salita più lunghi possono essere completati non solo facilmente ma anche rapidamente. Aggiungete delle gomme adatte e avrete una bici da down-country più che ideale.

Conclusione sulla transizione Scout Carbon

In sintesi, la Transition Scout, come molte altre mountain bike moderne, è molto versatile. Non è solo il telaio, è il pilota e l’insieme delle parti con cui è costruito che determinano la sua destinazione d’uso. Il risultato è una bici all-mountain/trail competente che non deve nascondersi, soprattutto in discesa. Con pinze a 4 pistoni, forcella a sospensione Pike e pneumatici larghi, è semplicemente divertente essere sulla strada con questa.

Sceglieremmo di nuovo il Transition Scout Carbon ogni volta che qualcuno ce lo chiede. Voi fareste una scelta diversa per il setup?

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *