Ferro

Insieme a zinco, iodio, fluoro e selenio, il ferro appartiene al gruppo degli oligoelementi più importanti. Il ferro ha un ruolo centrale nella molecola dell’emoglobina. La sintesi del pigmento del sangue dipende direttamente dalla quantità di ferro disponibile. La carenza di ferro porta a una ridotta sintesi di emoglobina con la conseguenza di una perdita di prestazioni nella gamma aerobica, ma un maggiore apporto di ferro non può migliorare le prestazioni atletiche.

La scorta del corpo è di circa 3-5 grammi. Il ferro fornisce valori diagnostici di laboratorio informativi nella medicina dello sport. Circa 1 milligrammo di ferro viene perso al giorno con feci e sudore, e nelle donne inoltre attraverso il periodo, a seconda del carico ancora di più. Gli atleti di resistenza, in particolare, soffrono spesso di carenza di ferro. Nel caso dello sport orientato alla performance, si dovrebbe prestare attenzione all’assunzione di ferro attraverso il cibo. Particolarmente ricchi di ferro sono il fegato, la carne, i cereali integrali, i legumi e la frutta. Solo il 10% del ferro fornito viene assorbito nell’intestino, il che richiede un’assunzione di circa 20 mg/giorno.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Newsletter

Informazioni su grandi offerte, nuovi prodotti e post del blog.