Massaggio

Il massaggio è interessante dal punto di vista sportivo in due modi. Nel contesto della rigenerazione dopo lo sforzo sportivo, il cosiddetto massaggio riparatore è importante. Gli obiettivi principali sono l’eliminazione dei prodotti di scarto del metabolismo (ad esempio il lattato), la riduzione del tono muscolare e la commutazione vegetativa. Il massaggio non è adatto ai muscoli doloranti causati da un danno meccanico alle fibrille muscolari.

Una seconda forma di massaggio è il cosiddetto massaggio preparatorio prima di una competizione. Qui la circolazione sanguigna dei muscoli viene aumentata e sciolta di conseguenza. Porta anche a uno spostamento del tono vegetativo (cfr. Zintl, 1998). Il massaggio abbassa ulteriormente la frequenza cardiaca e provoca una respirazione più lenta e profonda.

Condividi questo post