Tolleranza agli acidi

La tolleranza agli acidi di un atleta favorisce la capacità di continuare la contrazione muscolare per un certo periodo di tempo nonostante l’iperacidificazione dei muscoli. Così, la tolleranza agli acidi gioca un ruolo non trascurabile nelle prestazioni di resistenza anaerobica.

Da un punto di vista biochimico, si sa che ci sono differenze individuali e che esiste una certa allenabilità della tolleranza agli acidi. Oltre all’aspetto biochimico di questa capacità, anche l’aspetto psicologico gioca un ruolo importante. Questo significa mantenere il lavoro muscolare nonostante una forte sensazione di dolore nei muscoli utilizzati. Quando vengono rilasciate le endorfine, vengono rilasciate le sostanze antidolorifiche proprie del corpo, che supportano ulteriormente questa soppressione psicologica del dolore (Neumann, 1998 e Zintl 1997).

Condividi questo post